#Henri Cartier-Bresson, fotografo dell’istante decisivo.

Mi piace iniziare il racconto della vita e delle opere di questo Artista con una delle sue celebri citazioni, emblema del suo pensiero e della sua tecnica:

 

“La fotografia è il riconoscimento simultaneo, in una frazione di secondo, del significato di un evento”.

Henri Cartier-Bresson's 1957 Leica selfie

Henri Cartier-Bresson’s 1957 Leica selfie

A differenza di quanto ho fatto e farò per altri artisti, ho deciso di presentarvi la sua biografia e la sua tecnica attraverso l’enunciazione di punti; non pensiate sia pigrizia la mia!!!! 😛 … semplicemente cercherò nel mio piccolo di rispettare il volere e le idee dell’artista non perdendomi in descrizioni ed artifici ridondanti, cosa che lui (come vedremo più avanti) evitò per tutta la sua vita.

 

Biografia in 12 passi

  • Henri Cartier-Bresson nasce il 22 agosto 1908 a Chanteloup in Francia in una famiglia alto borghese
  • È considerato il padre del foto-giornalismo
  • Entra nel mondo dell’arte inizialmente attratto dalla pittura e dal surrealismo francese; incontra poi la fotografia nel 1931 e decide di comprarsi una Leica 35 mm lente 50 mm
  • Durante la Seconda guerra mondiale prende parte alla Resistenza francese, viene catturato e riesce a fuggire dal carcere; in questi anni continua la sua attività fotografica
  • Lavora anche come regista al film“Le Retour”, un documentario sul ritorno in patria dei prigionieri di guerra e dei deportati
  • Nel 1947 fonda, assieme a Robert Capa, George Rodger, David Seymour e William Vandivert l’agenzia di fotografia più importante al mondo: la Magnum Photos
  • Compie numerosissimi viaggi in Cina, Messico, Canada, Stati Uniti, Cuba, India, Giappone, Unione Sovietica e molti altri paesi
  • Nel 1962 parte su incarico della rivista Vogue alla volta della Sardegna
  • Nel 1968 Henri Cartier-Bresson decide di tornare al suo primo grande amore: la pittura. Egli stesso dichiarerà: “In realtà la fotografia di per sé non mi interessa proprio; l’unica cosa che voglio è fissare una frazione di secondo di realtà”. Nonostante ciò continuerà a dedicarsi ai ritratti fotografici
  • Nel 1979 viene a lui dedicata una mostra a New York
  • Nascita ad opera dell’artista (aiutato dalla moglie e dalla figlia) della Fondazione Henri Cartier-Bresson
  • Muore il 3 agosto 2004 a Céreste, in Francia

 

La sua arte in pillole…

  • Henri Cartier-Bresson è considerato “l’uomo delle istantanee in bianco e nero”
  • L’arte sta nel catturare il momento decisivo. L’artista diceva: “Ho capito all’improvviso che la fotografia poteva fissare l’eternità in un attimo”
  • Capacità di saper cogliere il momento
  • Sì alla spontaneità
  • Racconta attraverso le sue fotografie un intero secolo
  • No pose costruite
  • No alle didascalie perché “..le immagini non hanno bisogno di parole, di un testo che le spieghi …sono mute, perché devono parlare al cuore e agli occhi”

 

… e in Fotografie

France. The Var department. Hyères. 1932.

Francia. The Var department. Hyères. 1932.

INDIA. Delhi. 1948. GANDHI leaving Meherauli, a Moslem shrine. This is one of the last appearances between end of his fast and his death.

INDIA. Delhi. 1948. GANDHI lascia Meherauli, a Moslem shrine. Questa è una delle ultime apparizioni prima della sua morte.

Rome, 1959

Roma, 1959.

Leica_ la sua prima macchina fotografica

La sua prima macchina fotografica, la Leica.

SOVIET UNION. Moscow. 1954. Moscow State University main building.

Unione Sovietica. Mosca. 1954. Palazzo universitario.

 

Dopo queste immagini non mi resta che concludere, cari lettori, con una citazione del celebre artista:

“Le fotografie possono raggiungere l’eternità attraverso un solo momento”.

in Il Mattino, p. 21, 04 febbraio 2010

 

Curiosità

A dieci anni dalla scomparsa dell’artista, a Roma si sta tenendo una mostra a lui dedicata. Vi lascio il link per maggiori informazioni.

http://www.arapacis.it/mostre_ed_eventi/mostre/henri_cartier_bresson

 

Spero di avervi incuriosito riguardo alla figura di questo grande fotografo.

Al prossimo articolo 😉

Silvia

 

Sitografia:

http://www.henricartierbresson.org/index_en.htm

http://www.magnumphotos.com

http://biografieonline.it

http://www.touringclub.it